Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

CLOUD BIOBANKING: Aldebra partner del progetto BIOBANCA

 
Progetto di Ricerca Applicata - Programma FESR 2007-2013, Bando n. 2/2011 “CLOUD BIOBANKING”



Il progetto  “Cloud Biobanking” si è posto l’obbiettivo di studiare la realizzabilità, sul piano pratico, di una piattaforma di cloud biobanking. 

Le motivazioni che hanno spinto il gruppo di lavoro a sviluppare il progetto sono molteplici. Per chiarezza espositiva le elencheremo distintamente pur essendo tra loro intimamente interconnesse.

  • In primo luogo, lo sviluppo della piattaforma mira a fornire una risposta alle esigenze manifestate dai ricercatori impegnati nel campo della ricerca biomedica i quali, come appare chiaro anche dalla letteratura medica - soprattutto in tema di “medicina personalizzata” -, necessitano oggi di una grande mole di dati per poter eseguire le loro ricerche. Dato che nessun ricercatore è in grado di autoprodurre i dati di cui necessita occorre che i dati possano essere condivisi. L’infrastruttura, oggetto del presente progetto, ha quale scopo primario fornire la possibilità di stoccare, condividere e organizzare i dati biomedici.
  • In secondo luogo, lo sviluppo della piattaforma trova motivazione nella forte crescita, che si è registrata nell’ultimo decennio, delle c.d. biobanche di ricerca. Ossia quelle entità che raccolgono campioni biologici umani, opportunamente annotati, da utilizzarsi per finalità di ricerca medica. Le biobanche sono dotate di sistemi di conservazione dei materiali biologici evoluti, tuttavia, sono globalmente deficitarie sulla gestione dei dati.
  • In terzo luogo, lo sviluppo dell’infrastruttura in oggetto ha l’obbiettivo di fornire un servizio di gestione informatica dell’attività di biobancaggio economica ed efficiente. L’utilizzo di una infrastruttura centralizzata consente agli enti ospedalieri e agli enti di ricerca dotati di una biobanca di usufruire di un servizio di stoccaggio dei dati sicuro ed efficiente, risparmiando sulla costruzione “interna” degli strumenti di gestione informatica della biobanca.  
  • Da ultimo, dall’analisi di mercato preliminare effettuata, non vi sono sul mercato piattaforme equivalenti e pure le piattaforme che svolgono funzioni simili (ma non equivalenti) sono in fase embrionale di sviluppo. Su questo versante, dunque, l’infrastruttura oggetto dello studio di fattibilità, si pone quale struttura altamente innovativa. Nell’ambito del progetto “Cloud Biobanking” è stata studiata un’innovativa piattaforma Cluod per le biobanche costituite a scopo di ricerca medica.

A tal fine  sono stati analizzati:

  • i profili riguardanti l’architettura funzionale della piattaforma;
  • le sue caratteristiche hardware;
  • le misure tecniche di sicurezza;
  • i costi di sviluppo e di commercializzazione dell’infrastruttura;
  • i possibili modelli di business.

Il tutto è stato corredato da una preliminare analisi delle problematiche giuridiche connesse all’implementazione di tale strumento.

La forza del progetto è in buona parte attribuibile alla composizione multidisciplinare del team, composta da analisti tecnici e funzionali, da giuristi, da oncologi, da esperti di sicurezza informatica, nonché da personale con competenza manageriale. La presenza simultanea di tali competenze ha consentito di adottare un approccio omnicomprensivo nello sviluppo di un sistema complesso, il quale appare così completo e solido.

 

Il progetto è stato sviluppato grazie alla partnership tra due aziende leader nel settore italiano dell’informatica, Dedagroup S.p.A. e Aldebra S.p.A., in collaborazione con la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, prima università italiana a vantare specifiche expertise giuridiche nel settore del biobanking, e il Dipartimento di Oncologia dell’Università di Torino, realtà che già da anni è impegnata nel biobanking nonché una delle realtà più significative nel panorama italiano nella ricerca medica nel settore oncologico.

L'attività è stata resa possibile dall'ottenimento del finanziamento legato al programma operativo FESR 2017-2013 della Provincia Autonoma di Trento.


Progetto di Ricerca Applicata
Programma FESR 2007-2013, Bando n. 2/2011 “CLOUD BIOBANKING”


Per ulteriori dettagli sul progetto, sui partner e gli outlines accedere al sito dedicato cliccando qui: http://www.cloudbiobank.it
 
 Vai alla lista 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 

 Help Desk - Area Riservata 
 
Google+ Follow us on LinkedIn

produced by Zeppelin Group – Internet Marketing © 2017 Aldebra S.P.A. / Trento - Italia / Part. IVA 01170810228 / / / Credits / Cookie / Sitemap