Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Duka

 
Il cliente
Duka AG è un’azienda altoatesina, produttrice di box doccia con più di 150 collaboratori e attiva in diversi mercati dell’Europa nord-orientale.
La sua filosofia aziendale si basa sull’attenzione al cliente e, in particolare,sulla velocità di risposta, nell’offerta di soluzioni su misura.

Il contesto
Qualità e affidabilità sono le caratteristiche che contraddistinguono l’azienda altoatesina Duka AG, produttore di box doccia che impiega più di 150 collaboratori ed è attivo in diversi mercati dell’Europa nordorientale. La sua filosofia aziendale si basa sull’attenzione al cliente e, in particolare, sulla velocità di risposta, nell’offerta di soluzioni su misura, con evasione immediata dell’ordine e consegna del prodotto al massimoentro due settimane dallo stesso. Questo modello di business, unito auna crescita continua dell’attività, che la crisi economica del 2009 non ha intaccato, ha fatto emergere la necessità di un sistema IT più agile e all’avanguardia, come spiega Gianfranco Bogana, EDP Manager di Duka AG: “Le macchine del nostro CED erano arrivate alla terza generazione e cominciavano a evidenziare problemi di capienza, una criticità che dovevamo risolvere, dati i tempi molto veloci con cui vogliamo non solo rispondere alle richieste del mercato, ma anche anticiparne i trend”.
Alla richiesta di Duka di un nuovo data center più potente e sicuro, nonché capace di allinearsi in modo dinamico alle strategie aziendali, ha risposto Aldebra, uno dei partner più importanti per la vendita diprodotti Fujitsu. Aldebra ha saputo dimostrarsi partner ideale nel progetto per Duka partendo da un’analisi accurata delle esigenze del cliente per arrivare alla proposta delle soluzioni più adeguate, all’interno di progetto articolato, che ha incluso tra l’altro la realizzazione di un centro di disaster ricovery e dell’infrastruttura LAN/WAN dopo uno studio fattibilità molto dettagliato.

Il progetto
Il nuovo progetto è stato concepito già da metà 2009, quando Duka si è resa pienamente conto che i vecchi server erano giunti al limite della capacità. E’ stato questo il primo passo che ha portato alla decisione di sostituire tutto il parco macchine. Dopo un’analisi di mercato a settembre 2009, tra metà novembre e inizio dicembre è stata effettuata la scelta definitiva del PRIMERGY BX600S3 e dello storage ETERNUS DX80, soluzioni che migliorano le
performance, sono espandibili e, non meno importante per Duka, permettono di raggiungere una maggiore efficienza energetica. Da quel momento, la messa a punto del nuovo sistema è stata rapida, in quanto la priorità era sostituire la parte file server entro fine 2009. Il completamento del nuovo CED con le ultime installazioni hardware è avvenuto a marzo 2010, mentre a metà aprile è stata conclusa la parte di migrazione software.
Perché prodotti Fujitsu? Dagli Anni Novanta Duka è cliente della multinazionale, leader nello sviluppo e produzione di tecnologie e soluzioni informatiche e i suoi sistemi le hanno sempre “garantito i risultati cercati”, risponde Gianfranco Bogana. “Fujitsu è un partner affidabile, capace di risolvere i problemi tempestivamente e di offrire referenti fisici precisi che uniscono professionalità e disponibilità. Per crescere, le aziende hanno bisogno non solo di prodotti, ma anche di competenze e persone”.

La soluzione
La parte server. Il nuovo CED di Duka è rappresentato da un’ infrastruttura blade a 5 lame (espandibile) fortemente virtualizzata: se prima comprendeva 7 server fisici più 4 server accessori, ora rimane un solo server fisico mentre gli altri agiscono tutti su ambienti virtualizzati. Delle 10 lame disponibili sul PRIMERGY BX600S3, l’azienda altoatesina ha previsto per ora quattro lame di produzione, di cui tre in ambiente virtualizzato VMware (a 144 Giga) e l’altra su server fisico (a 16 Giga), più una lama spare. L’unico server fisico è quello dedicato al database Oracle, per poter garantirne il massimo livello delle prestazioni. Nella sala server il nuovo sistema è installato all’interno di un armadio rack a 48 unità.
  È stata adottata una doppia soluzione basata su ETERNUS, la nuova generazione di piattaforme storage basate su disco, altamente affidabile, scalabile, performante e con ridotti consumi energetici. La prima, di tipo Fibre Channel con uno spazio disco di 2Terabyte, si occupa dell’ambiente di virtualizzazione e del database relazionale ad alte prestazioni. La seconda è una soluzione iSCSI destinata alla parte attiva di file server con altri 2 Terabyte. “Aldebra ha proposto ETERNUS DX 80 iSCSI e DX 80 Fibre Channel perché rispondono esattamente alle specifiche tecniche richieste dal cliente, ma anche alla sua necessità di contenere i costi. Si tratta di due soluzioni che permettono di espandere dinamicamente lo spazio totale a disposizione fino oltre 200 dischi”, spiega Massimo Bertinato.
A questa struttura vanno aggiunti un server blade PRIMERGY BX600S3 con 5 lame BX620S5, una serie di switch Brocade per garantire la ridondanza della parte Storage Area Network, 3 Terabyte sullo storage per le operazioni di salvataggio veloce su disco e/o snapshot eseguiti direttamente dagli storage. “Abbiamo costruito un centro di disaster ricovery a 2 km dalla sede principale di Bressanone, spostando in una sede secondaria un piccolo armadio da 24 unità con libreria robotizzata ETERNUS LT40 dotata di drive LTO-4 e pilotata da un server dedicato PRIMERGY RX300 S5 per le procedure giornaliere di backup”, continua Massimo Bertinato. La connessione tra i due siti avviene con collegamento in fibra ottica a 1 Gigabit e permette di ottenere performance elevate per la realizzazione e gestione dei backup. Virtualizzazione e altri aspetti Il progetto, molto articolato, ha previsto anche la virtualizzazione con tecnologia VMware, l’installazione del software Microsoft per i sistemi operativi server, la distribuzione
software in ambiente Citrix, l’infrastruttura LAN/WAN con Cisco e Fortinet e il controllo dei sistemi hardware installati con Fujitsu Server
View S2 Operation Manager.
Durante la progettazione del sistema sono state eseguite diverse sessioni di test dei software verticali presenti presso il cliente utilizzando sia il demolab di Aldebra che quello di Fujitsu a Vimodrone (MI).
 
 Vai alla lista 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 

 Help Desk - Area Riservata 
 
Google+ Follow us on LinkedIn

produced by Zeppelin Group – Internet Marketing © 2017 Aldebra S.P.A. / Trento - Italia / Part. IVA 01170810228 / / / Credits / Cookie / Sitemap